• Via Castelli, 1, 12030 Lagnasco CN
  • 0175 72101
  • info@castellidilagnasco.it
Castelli Tapparelli d'Azeglio di Lagnasco

News

Nasce l'associazione "Riapriamo i Castelli di Lagnasco" a sostegno della candidatura a Luoghi del Cuore FAI

Si è ufficialmente costituita l’Associazione "Riapriamo i Castelli di Lagnasco", nata per supportare il Comune, proprietario del bene storico, nell’ambizioso progetto che passa attraverso la promozione dei Castelli Tapparelli d’Azeglio nell’ambito dell’XI Censimento dei Luoghi del Cuore FAI.

Il Comitato spontaneo, promosso dall’Amministrazione Comunale fin dallo scorso mese di maggio, è composto da persone, enti ed istituzioni che hanno a cuore il salvataggio e la promozione del Bene Storico, con l’obiettivo di creare ulteriore interesse e promuovere in vari modi, ed in diversi ambiti, reali e virtuali, la raccolta dei voti necessari ad occupare i primi posti della classifica nazionale.

Nell’aggiornamento odierno, il primo che tiene conto della somma tra i voti raccolti on-line e quelli cartacei, i Castelli Tapparelli d’Azeglio di Lagnasco hanno già totalizzato 1959 voti, che gli permettono di occupare la 14^ posizione a livello nazionale, seconda in Piemonte e prima in provincia di Cuneo.

Dopo le prime iniziative già messe in campo, la raccolta dei voti agli eventi estivi del saluzzese e la promozione con immagini e video sui canali social, con l’ufficializzazione dell’Associazione si puó ora passare alla fase operativa più intensa, con la volontà di interessare e rendere parte attiva in questa maratona, che si concluderà a metà dicembre, anche aziende, enti pubblici e privati, personaggi illustri ed influencer.

A guidare l’Associazione sarà Filippo Marenco De Rossi di Santarosa; al suo fianco due vicepresidenti, ossatura della Pro Loco: Andrea Torre e Mauro Bertola. Segretario sarà la prof.ssa Monica Boretto, tesoriere il dr. Fabio Carugo. Oltre ai restanti soci costitutori (Nadia Chiera, Fabrizio Invernizzi, Federica Odasso e Corrado Quaranta), l’Associazione è ovviamente aperta alla partecipazione di tutti coloro che ne vorranno far parte e, per tale motivo, è stata convocata un’apposita assemblea per lunedì 25 luglio alle ore 21 nella sala convegni dei Castelli Tapparelli: in quella occasione, tutti avranno pertanto l’opportunità di diventare parte attiva in questo avvincente percorso.  

Il complesso storico, per anni abbandonato all’oblio, è stato oggetto nel 1995 di un’azione di riscoperta che ha portato ad un primo importante intervento di recupero strutturale ed artistico che l’ha reso parzialmente visitabile dal 2008 fino al 2019. Nel frattempo, dal 2010, è diventato di proprietà del Comune, e quindi patrimonio pubblico e pertanto di tutti! 
Attualmente il percorso museale è chiuso per la necessità di adeguamento alle nuove disposizioni normative in materia di sicurezza. L’incessante richiesta di fondi da parte dell’Amministrazione Comunale per l’esecuzione dei lavori necessari alla riapertura e per la prosecuzione dei lavori di restauro per riportare l’immenso patrimonio artistico a disposizione della collettività, con un’interessate risvolto turistico ed innegabili ripercussioni positive sull’indotto dell’intero territorio, ha già portato ad un primo importante risultato: lo stanziamento di 120.000 € da parte della Fondazione della Cassa di Risparmio di Saluzzo che, unitamente ad alcune risorse del bilancio comunale, fa ben sperare che l’auspicio contenuto nel nome della neonata Associazione possa diventare realtà già nella prossima primavera!
 

Condividi

Collegamenti Esterni

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.